Immigrati con scotch sulla bocca, Polizia: si ferivano in bocca mordendosi e sputavano sangue

19 APR – Nastro da pacchi a tappare la bocca e fascette di plastica ai polsi: cosi’ due immigrati tunisini, scortati da due appartenenti alle forze dell’ordine in borghese, sono stati rimpatriati su un volo Alitalia Roma-Tunisi, secondo quanto ha denunciato il regista Francesco Sperandeo sul suo profilo Facebook, al quale ha allegato una foto di uno dei due tunisini. Il regista parla di trattamento ”disumano”.

Sulla vicenda del ‘trattamento disumano’ con scotch sulla bocca durante il comodo e brevissimo viaggio in aereo, fonti della polizia precisano che ai due algerini, è stata applicata una mascherina fermata con del nastro adesivo dopo il respingimento, per la tutela degli altri passeggeri del volo.

I due immigrati, che avevano rifiutato due volte l’imbarco, hanno tentato di ferirsi alla bocca, mordendosi, per poi sputare sangue addosso alle persone ed evitare il reimbarco. Manganelli ha chiesto una relazione.

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -