Gb, Francia, Polonia, Rep.Ceca: sovvenzioni Ue anche a nucleare, come per rinnovabili

15 apr – I governi di quattro Paesi Ue – Gran Bretagna, Francia, Polonia e Repubblica Ceca – intendono estendere al nucleare le sovvenzioni attualmente previste per le energie da fonti rinnovabili. Lo scrive oggi il quotidiano Sueddeutsche Zeitung (Sz), secondo cui i governi in questione avanzeranno la loro proposta in occasione della riunione dei ministri dell’Economia e dello Sviluppo dell’Unione europea in calendario la prossima settimana a Bruxelles.

La notizia è stata smentita nel pomeriggio da un portavoce del ministero dell’Industria francese, secondo cui non ci sarebbero documenti in proposito, né accordi con altri governi.

Il quotidiano tedesco sostiene tuttavia di essere in possesso di un testo in cui i governi in questione sostengono che la svolta energetica europea verso fonti a basse emissioni di CO2, da completare entro il 2050, dovrà essere “tecnologicamente neutrale“.

Se la linea proposta da questi quattro Paesi dovesse passare, scrive Sz, in futuro potrebbe essere sovvenzionata non solo la costruzione di nuove centrali nucleari, ma anche la vendita di elettricità da fonti atomiche, come avviene per quella prodotta da energie rinnovabili.

Al quotidiano tedesco l’attuale commissario per l’Energia, Guenther Oettinger, aveva detto di essere “pronto a discutere diverse opzioni”. (ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -