Con la scusa di salvaguardare la nostra salute, Balduzzi annuncia una nuova tassa

ministro Balduzzi

16 apr – Lo ha detto anche il dietologo Giorgio Calabrese: ”Il problema dell’obesita’ non si risolve aumentando il prezzo delle merendine. Non bisogna tassare per fare cassa, e’ una boutade senza alcun senso. Bisogna piuttosto abbassare il costo della frutta, della verdura, delle carni bianche, dei cibi salvavita” , ma il ministro della Salute Renato Balduzzi crede nella tassa di scopo sul junk foode e non vuole che si pensi solo ad un modo per raccogliere risorse per un sistema sanitario in difficoltà economica.

“Il primo segnale – spiega in una intervista a La Repubblica – riguarda la necessità di migliorare le abitudini alimentari. Mandiamo un messaggio ai consumatori, vogliamo farli risparmiare in termini di salute, cosa che poi si traduce in un risparmio anche per il sistema sanitario nazionale”.

Quella su bibite gassate e junk food in genere, ricorda il ministro, è “una piccola imposta e dobbiamo finire di concordarla con le regioni, che comunque mi sembrano d’accordo su questa impostazione. Per ora stiamo pensando di utilizzare il denaro per migliorare le strutture sanitarie, dal punto di vista delle attrezzature. Si tratta di un settore molto in sofferenza. Quando le risorse sono limitate come in questo momento è più difficile aprire agli investimenti”, aggiunge Balduzzi.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -