Bimba in ostaggio per ricattare la madre, arrestati romeni

CAGLIARI, 14 APR – Tenevano in ostaggio una bimba di due anni e mezzo per costringere la madre, di nazionalità romena, a prostituirsi e a versare loro i proventi del suo ‘lavoro’.

La donna ieri, stanca di minacce e violenze, si è ribellata e ha raccontato tutto agli agenti della Squadra Mobile di Cagliari che sono intervenuti, liberando la piccola e arrestando il protettore Florin Mihai, di 28 anni, e la sua convivente Ileana Unguru, di 27, residenti in un campo rom alla periferia di Assemini (Cagliari).

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -