Nigeria, attaccate le installazioni del gruppo italiano ENI

Condividi

 

13 apr – Il Movimento per l’emancipazione del delta del Niger (Mend) ha annunciato in un comunicato che suoi combattenti “hanno attaccato e distrutto nella notte alle 2.10 un pozzo e un condotto su linee appartenenti alla società Agip, del gruppo italiano Eni”. Il gruppo armato ha dichiarato “che seguiranno altri attacchi”.

Il Movimento di emancipazione del delta del Niger (Mend)  è un gruppo armato nigeriano in lotta contro il governo federale nigeriano, reo ai suoi occhi di privare la poverissima etnia locale degli Ijaw (14 milioni di persone) dei proventi del petrolio, e contro le multinazionali del petrolio, soprattutto l’anglo-olandese Shell, l’italiana Agip e la statunitense Chevron, ritenute colpevoli dell’inquinamento e del degrado dell’ambiente.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -