Bologna, 13enne slava incinta svaligia appartamento con complice 15enne

13 apr- Due ragazze minorrenni, una 15enne ed una 13enne, entrambe di origine slava e residenti presso un campo nomadi di Roma, sono state bloccate dai Carabinieri di Bologna, ieri pomeriggio intorno alle 14, mentre si allontanavano da un appartamento di via Santo Stefano, di proprieta’ di un’imprendrice 33enne. Le due ragazze sono accusate di furto: la piu’ grande, che annovera gia’ precedenti di polizia, e’ stata arrestata e portata al carcere minorile del Pratello mentre la 13enne, incensurata, e’ stata affidandata ad comunita’ di accoglienza per minori.

In particolare quest’ultima, nel corso delle procedure di identificazione attivate in conseguenza del fatto che entrambe erano sprovviste di documenti di riconoscimento, e’ risultata in stato di gravidanza. Entrambe dovranno comunque rispondere all’Autorita’ Giudiziaria minorile di furto aggravato in concorso. Al momento del fermo avevano addosso circa 10 mila euro di bottino, tra monili, gioielli e soldi in contanti.

A segnalare il furto in atto nell’appartamento della centralissima via Santo Stefano al civico 40 sono stati alcuni vicini che hanno visto le due baby ladre all’opera e hanno chiamato il 112. Con loro le ragazze avevano anche una borsa e gli accessori appena trafugati dall’abitazione in questione, oltre ad un manufatto artigianale, ricavato da una porzione del recipiente di un ammorbidente, appositamente modellato per poter aprire le serrature delle porte. adnk



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -