Il caso della Comunione negata al disabile è inventato

FERRARA, 12 APR – ‘Un caso inventato senza alcun rispetto’. Cosi’ Avvenire, col titolo ‘Pataccari e fissati’, commenta la notizia su un parroco che nel ferrarese avrebbe negato la comunione a un bimbo disabile.

Il quotidiano dei vescovi scrive che ”al bambino disabile grave la parrocchia di Porto Garibaldi e la diocesi di Ferrara hanno semplicemente proposto e non negato l’Eucaristia, accogliendolo intanto con tutto l’amore possibile. Se avessero verificato cronisti e commentatori improvvisati avrebbero scoperto alcuni dati di fatto purtroppo incompatibili con i loro pregiudizi’. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -