Vergognosa decisione di un Parroco: nega comunione a bambino disabile.

PORTO GARIBALDI (FERRARA), 11 APR – Un parroco ha negato la prima comunione ad un bambino di dieci anni, disabile mentale, perche’ incapace di intendere e di volere e a Porto Garibaldi, sui lidi ferraresi, e’ scoppiata una bufera.
Il parroco, don Piergiorgio Zaghi, ha infatti ritenuto che il bambino, affetto da un grave ritardo mentale, non fosse in grado di comprendere il mistero dell’Eucarestia. E mentre il mondo laico del paese ha condannato il comportamento del sacerdote, i suoi parrocchiani si sono divisi, fra chi si dice vicino alla scelta del parroco e chi invece e’ piu’ perplesso



   

 

 

1 Commento per “Vergognosa decisione di un Parroco: nega comunione a bambino disabile.”

  1. … e Gesù cosa avrebbe fatto? Avrebbe scansato il bimbo mentalmente ritardato? …

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -