L’Italia dei suicidi regala 4 miliardi a paesi in via di sviluppo

BRUXELLES, 5 APR – L’Italia, che si è confermata maglia nera sull’attività economica per consumi privati, spesa pubblica, scorte e investimenti, e’ stato uno dei Paesi Ocse che ha maggiormente aumentato il proprio volume di aiuti economici allo sviluppo nel 2011, con un incremento del 33% a tassi di cambio costanti, da 2,996 miliardi di dollari netti a 3,987 miliardi.

Lo riferisce l’organizzazione parigina. La crescita, precisa l’Ocse, e’ stato principalmente legato ”a un aumento degli accordi di cancellazione del debito, insieme a un’impennata degli arrivi di rifugiati dal Nordafrica”.

Complessivamente, gli aiuti allo sviluppo erogati dai 24 Paesi Ocse aderenti al Comitato di assistenza allo sviluppo (Dac) nel 2011 sono calati del 2,7% rispetto all’anno precedente, a 125,066 miliardi di dollari, dopo diversi anni di aumento lento ma costante. Quelli delle istituzioni europee sono calati del 6,4%, a 11,87 miliardi, e quelli dei Paesi del G7 dello 0,9% a 87,724 miliardi. (ANSA)



   

 

 

1 Commento per “L’Italia dei suicidi regala 4 miliardi a paesi in via di sviluppo”

  1. e che cce vo’ …. basta auentare l’età pensionabile di altri 30 anni!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -