Come gli uragani, lo spread chiamato Camusso.

ROMA, 5 Aprile – Dal 4 aprile 2012, lo spread ha guadagnato sul campo un appellativo: si chiama Susanna. Come accade per gli uragani.
Di solito, quando viene raggiunto un vero compromesso, le parti contrapposte esprimono comunque insoddisfazione.
La spia rivelatrice della situazione squilibrata, come è
accaduto nel dopo conferenza stampa sulla legislazione del lavoro, sta nelle
parole di Angeletti (Uil):”Abbiamo pareggiato in trasferta”; mentre dalle
imprese è venuta l’amara considerazione:”A questo punto, meglio nessuna
riforma”.
Quindi, la skipper Susanna ha vinto la regata e merita la coppa.
Ha perso l’Italia, ma questo è un altro discorso.
O meglio, ha vinto l’Italia dei vecchi che, una volta in più, sono saliti in groppa ai giovani, come se l’avvenire fosse il passato.
Monti ha parlato di svolta storica.
Svolta de che?
gugliemo donnini



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -