Bologna, maestra-modella riaccende i riflettori su di sé

Michela Roth

2 apr – Secondo l’esposto della maestra, sarebbe stata violata la sua privacy e quella dei bambini. Mentre il comandante della Polizia Municipale di Castello di Serravalle ha spiegato che i vigili erano lì per fare accertamenti di tipo amministrativo sulla scuola.

Michela Roth, la maestra d’asilo contestata dai genitori per il suo secondo lavoro di modella, ha denunciato di essere stata filmata da vigili urbani in borghese. La Procura di Bologna ha aperto un’inchiesta conoscitiva.

La 38enne di origini americane, martedì, mentre era con i bambini nel cortile dell’asilo dove lavora a Castello di Serravalle, si era accorta che da una finestra di un palazzo di fronte due persone la stavano riprendendo. Così, la donna ha prima chiamato i Carabinieri, poi ha presentato un esposto alla sezione di Polizia di stato della Procura, spiegando che i militari avevano verificato che si trattava di due agenti della municipale in borghese.
tgcom



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -