Merola sogna un ateneo straniero a Bologna, gelo del Rettore

BOLOGNA, 29 MAR – Aree demaniali ”a basso costo” per ”attirare la sede di un’importante universita’ internazionale che affianchi l’Alma Mater”. E’ la proposta lanciata dal sindaco di Bologna Virginio Merola al primo forum del Piano strategico metropolitano. Un’idea inedita sulla quale il primo cittadino non ha voluto sbottonarsi oltre, incassando pero’ il ‘gelo’ di Ivano Dionigi.

Il Rettore, anche lui presente all’Arena del Sole, e’ scappato via senza rilasciare dichiarazioni, ma dal palco e’ stato chiaro: ”Noi non siamo la succursale di Stanford, ne’ la Normale di Pisa”. (ANSA).

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -