Sfregiata a colpi di forbice: arrestato il marito brasiliano

Reggio Emilia, 27 marzo 2012 – Sfregia la moglie dopo una lite, la abbandona in un lago di sangue e si dà alla fuga. per poi essere rintracciato più di una settimana dopo i fatti a Reggio. Ieri pomeriggio la squadra mobile di Reggio ha arrestato R. A., 40enne brasiliano, colpito da decreto di fermo emesso dalla procura di Modena per aver colpito con un paio di forbici al volto e alla gola la moglie, procurandole lesioni gravissime e sfregi permanenti.

I fatti, nati da una separazione coniugale non accettata dal marito, si sono verificati nel primo pomeriggio del 18 marzo scorso a Modena, quando una volante accorsa in Via Tribaco si è trovata di fronte una donna riversa per terra con il volto ricoperto di sangue, con ferite multiple sul viso e in completo stato confusionale. All’arrivo della polizia però, l’aggressore era già scappato.

Per fortuna, una donna aveva udito le grida d’aiuto della sventurata e si era messa ad urlare a sua volta, facendo desistere l’uomo che continuava ad infierire con colpi di forbici al volto. Dopo aver ferito la donna, il 40enne si è dato alla fuga e subito sono scattate le ricerche, non solo a Modena, ma anche in provincia di Reggio. Intorno alle 17 il 40enne è stato individuato in viale Piave a Reggio, e immediatamente arrestato. Al momento del fermo l’uomo è stato trovato in possesso di un cutter.  .ilrestodelcarlino.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -