Milano: treni in ritardo per incendi dolosi. Scritta ‘No Tav’ su una centralina

26 mar.  – Forti rallentamenti questa mattinata sulle linee ferroviarie in entrate e uscita da Milano a causa di quattro incendi dolosi avvenuti nella notte su due centraline di smistamento dei circuiti elettrici della linea fra Rogoredo e Lambrate. Particolarmente penalizzati sono stati i treni dei pendolari provenienti da Genova e Bologna. Sul luogo degli incendi la Polfer ha trovato una scritta ‘No Tav’ e una bottiglia di plastica vuota, usata probabilmente per trasportare la benzina.

”Il pronto intervento dei Vigili del Fuoco e dei tecnici di RFI hanno permesso di contenere i disagi e le ripercussioni provocati dagli incendi dolosi appiccati questa notte ad alcuni apparati elettrici che presidiano la circolazione ferroviaria nel nodo di Milano, tra le stazioni di Rogoredo e Lambrate. La circolazione si è sempre svolta nella massima e completa sicurezza, anche se nelle prime ore di stamani si sono registrati rallentamenti nella corsa dei treni regionali in partenza e in arrivo a Milano. Un regionale Piacenza Milano è stato cancellato”, si legge in una nota delle Fs. ”I tecnici RFI hanno ripristinato l’efficienza degli impianti sulla direttrice Milano-Bologna, dove tuttavia possono ancora verificarsi ritardi. Permangono rallentamenti sulla direttrice Milano-Genova, dove i tecnici di Ferrovie sono ancora al lavoro”, conclude la nota.

Verso le 3 di notte una pattuglia della Polfer ha notato del fumo provenire dai binari e ha scoperto che due centraline, canaline che contengono cavi elettrici, erano state scoperchiate e incendiate con del liquido infiammabile, probabilmente della benzina. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco. Su una delle centraline è stata trovata la scritta ‘No Tav’ e poco lontano una bottiglia di plastica vuota, usata verosimilmente per trasportare la benzina.

Le due canaline, distanti circa dieci metri l’una dall’altra, regolano il traffico sulle tratte Milano-Bologna e Milano-Genova. Una centralina è stata distrutta dalle fiamme e l’incendio ha provocato rallentamenti al traffico ferroviario. Sull’accaduto stanno indagando la Digos e la Polfer. adnk



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -