Francia: sospesa insegnante che aveva chiesto minuto silenzio per killer

24 mar – Un’insegnante francese che aveva chiesto in classe di osservare un minuto di silenzio per Mohamed Merah, il killer di Tolosa ucciso dalla polizia, e’ stata sospesa dalle lezioni e le e’ stato proibito anche l’ingresso a scuola. Lo hanno reso noto le autorita’ scolastiche locali.

A chiedere la sospensione era stato il ministro dell’Educazione, Luc Chatel, dopo che in una lettera – pubblicata da un quotidiano – un gruppo di studenti di un istituto della citta’ di Rouen avevano raccontato che l’insegnante aveva affermato che Merah e’ una vittima e che il suo legame con Al-Qaeda e’ stato inventato dai media e dal presidente Nicolas Sarkozy. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -