SACMI dona all’Ausl di Imola un eco cardiografo di alta fascia ed un ecotomografo

 

 

 

 

 

Prot. n. 11118 class 4.1.1                Imola,     23 marzo 2012
COMUNICATI   STAMPA

SACMI dona all’Ausl di Imola un eco cardiografo di alta fascia ed un ecotomografo. Le donazione, del valore totale di 84mila euro, è stata indirizzata ai reparti di Cardiologia ed Emodialisi

Un ecocardiografo di ultima generazione, in grado di svolgere ecocardiogrammi ecodoppler cardiaci per adulti e bambini ed un eco tomografo multidisciplinare per l’effettuazione di eco vascolari su piccoli e gradi vasi, supporto all’accesso vascolare e all’allestimento di fistola arterovenosa per pazienti in dialisi, sono stati donati da SACMI IMOLA rispettivamente alla Cardiologia e alla Nefrologia e dialisi dell’Ausl.

Le due macchine, del valore di 84mila euro, sono state attivate recentemente ed inaugurate in questi giorni alla presenza del Presidente SACMI Domenico Olivieri e del Consigliere Giuliano Airoli, del Direttore generale Ausl Maria Lazzarato e dei direttori delle Unità Operative che hanno ricevuto le nuove attrezzature: Cesare Antenucci, direttore Cardiologia e Alessandro Zuccalà, direttore Nefrologia e Dialisi (nelle foto).

L’ecocardiografo viene utilizzato presso l’Unità Operativa di cardiologia per lo svolgimento di attività ecocardiografica ed ecocardiodoppler su pazienti esterni ed interni. Le peculiarità tecniche della macchina e le particolari sonde di cui è dotata permettono lo svolgimento di questi esami anche sui bambini. L’attività di cardiologia pediatrica di primo livello, attiva ad Imola da oltre 6 anni grazie alla presenza di due professionisti specializzati, necessita tra l’altro di ecocardiografi particolarmente raffinati come quello donato da SACMI.

L’ecotomografo donato al reparto di nefrologia e dialisi è invece indirizzato in particolare ai pazienti in dialisi o in predialisi (complessivamente più di 100), per lo studio dell’accesso vascolare, conosciuto come “fistola artero-venosa”. Uno studio precoce con ecodoppler può infatti salvare la funzionalità di tale accesso, indispensabile per il trattamento dialitico, evitando la formazioni di trombi. Inoltre l’apparecchio permette lo studio delle arterie renali nei pazienti con sospetta Ipertensione Renovascolare o Nefropatia vascolare.

“Ringraziamo SACMI IMOLA che si dimostra sempre molto vicina alla sanità del territorio – ha dichiarato la direttrice dell’Ausl di Imola Maria Lazzarato – Ricordiamo che nel 2009 SACMI ha donato alla comunità una nuova risonanza magnetica, una donazione imponente e fondamentale. Ma il rinnovo e la qualificazione tecnologica costante per la sanità è un elemento imprescindibile di mantenimento ed accrescimento della qualità delle prestazioni e noi non possiamo che essere grati a questa grande cooperativa del territorio per l’attenzione costante che ci riserva”.

 



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -