Cipe: stanziati 2,5 miliardi per infrastrutture ferroviarie e stradali

3 mar – ”Il Cipe nella seduta odierna ha approvato lo stanziamento di circa 2,5 miliardi di euro al Fondo infrastrutture ferroviarie e stradali e di 70 milioni di euro al Fondo per lo sviluppo e la coesione”. E’ quanto si legge in una nota, nella quale si sottolinea che ”la decisione, che completa un ciclo di misure tese a mettere fine alla grave incertezza dei flussi di finanza pubblica degli ultimi anni, mira a riavviare una fase di crescita economica indispensabile per il rilancio del Paese. La maggior parte degli investimenti finanziati, infatti, e’ in grado di generare spesa nel breve termine, contribuendo cosi’ a sostenere la domanda aggregata nel corso dell’anno e a incidere positivamente sulla produttivita’ complessiva del sistema”.

”I fondi assegnati – spiega il comunicato – sono volti ad accrescere cinque settori chiave per lo sviluppo del Paese: reti ferroviarie e opere infrastrutturali; sisma in Abruzzo ed eventi alluvionali; occupazione; patrimonio culturale; salute”.

Nel dettaglio, per quanto riguarda le reti ferroviarie e le opere infrastrutturali, il Cipe ha approvato lo stanziamento di circa 2,5 miliardi di euro, tra fondi pubblici e privati, per nuove opere infrastrutturali e interventi di manutenzione straordinaria, tra cui la Tav. Tra le principali opere finanziate, oltre ai 600 milioni di euro destinati agli interventi dei contratti di programma di ANAS e RFI per il 2012, figurano: 50,1 milioni per Strada Statale 38 in Valtellina, variante di Morbegno dal km 15 al km 17,5, che rende possibile un investimento di 280 milioni di euro; 71,6 milioni di euro per Metropolitana di Brescia, primo lotto funzionale Prealpino – S. Eufemia; 70 milioni di euro all’asse stradale Lioni – Grottaminarda, di collegamento tra l’autostrada A3 Salerno – Reggio Calabria e l’autostrada A16 Napoli – Bari, tratto tra lo svincolo di Frigento e lo svincolo di San Teodoro; 20 milioni di euro alla Strada Statale 172, cosiddetta ”dei Trulli”; 33 milioni di euro alla Strada Statale 106 ”Ionica”, dallo svincolo di Squillace allo svincolo di Simeri Crichi; 60 milioni di euro per l’HUB portuale di Ravenna.

Sempre nel campo delle infrastrutture strategiche, il CIPE ha approvato ilprogetto definitivo di ammodernamento di circa 34 km della strada Palermo-Agrigento (tratto Palermo- Lercara Freddi) e la variante delle opere complementari della stazione ferroviaria di Bari. Il CIPE ha anche approvato una modifica relativa alla convenzione ANAS per l’Autostrada Brescia-Padova e deliberato la variazione del soggetto aggiudicatore della Metropolitana automatica di Torino, tratta Lingotto-Bengasi.

Infine, e’ stato approvato il progetto definitivo per lo sviluppo del giacimento petrolifero di ”Tempa Rossa”, in Basilicata, che contribuira’ a sviluppare la produzione di petrolio in Italia e ridurre la dipendenza energetica dall’estero. L’investimento e’ pari a 1,3 miliardi di Euro di fondi privati. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -