Banche: “Se non fosse per il dramma di alcuni imprenditori suicida, ci sarebbe da ridere!

La Bce ha inondato di euro le banche italiane: 254 miliardi, per l’esattezza, al modico interesse dell’1% (più lo 0,7% per la garanzia pubblica) e per la durata di anni tre.

Molti analisti sono convinti che, alle imprese e alle famiglie, arriveranno meno di 80 miliardi, circa il 30%.
Le banche non si fidano delle famiglie e delle imprese; fanno il piccolo cabotaggio con i bond, ammirandosi l’ombelico, neanche fosse quello di Venere.
L’economia reale potrebbe andare ancor più in malora nel nostro splendido Paese, ma gli istituti di credito hanno deciso che per loro va bene così.
Banche o banchette? To be or not to be?
Ma c’è anche il dramma di qualche imprenditore suicida non per debiti, ma per crediti non riscossi.
guglielmo donnini



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -