Tunisia: governo prevede 70mila posti lavoro nel 2012

Hamadi Jebali e Mario Monti

21 MAR – L’attuale tasso di crescita in Tunisia consentira’ la creazione, entro l’anno, di almeno settantamila posti di lavoro. E’ quanto prevede il governo.

La previsione, comunque, anche se dovesse essere confermata, non coprirebbe la richiesta di posti di lavoro che, secondo gli economisti, quest’anno si attestera’ intorno a 90 mila nuovi impieghi, a fronte dei circa 800 mila disoccupati tunisini.

Secondo le ultime stime, il tasso di disoccupazione in Tunisia si e’ attestato intorno al 18 per cento della popolazione attiva. Da parte sua, il governo prevede di creare 25 mila posti di lavoro nel settore pubblico, soprattutto nei settori dell’Istruzione e della Sanita’.

Il capo del governo tunisino, Hamadi Jebali, a Roma nel corso dei colloqui avuti con il Presidente del Consiglio Mario Monti. Jebali aveva ringraziato il Governo del ”sostegno” offerto a Tunisi nonostante ”la crisi finanziaria”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -