Bologna, Marocchino senza biglietto, spinge controllore giù dal bus: 3 costole rotte

BOLOGNA – Non aveva il biglietto e per sfuggire ai controllori dell’Atc ha spintonato violentemente uno dei due accertatori, una donna, facendola cadere dal bus 92 e sbattere sul marciapiedi.

È successo lunedì mattina in via Marconi, dove poi il passeggero senza biglietto, un marocchino di 33 anni incensurato e in regola con il permesso di soggiorno, è stato rincorso a perdifiato da due cittadini e infine fermato dalla polizia. È stato arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiali e lesioni finalizzate alla resistenza. L’accertatrice spintonata, una cagliaritana di 48 anni, si è rotta tre costole e ha avuto dai medici una prognosi di 30 giorni.

Tutto è successo intorno alle 11: i due accertatori sono saliti a bordo del 92 e hanno chiesto il biglietto ai passeggeri. Il marocchino, che aveva con sè un biglietto ma non lo aveva timbrato, si è rifiutato di dare i propri documenti per la multa. Il bus, intanto, è arrivato all’inizio di via Lame e l’autista ha aperto le porte: è a quel punto che il nordafricano ha spinto violentemente la donna per guadagnare la fuga, facendola cadere dal bus. Dietro di lui si sono subito messi a correre due cittadini, uno dei quali durante la corsa è stato avvicinato dalla volante del commissariato Due torri che in quel momento passava in via Marconi. Alla fine il 33enne è stato arrestato: oggi sarà giudicato in direttissima. (fonte: Dire)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -