Formigoni: le banche devono essere al servizio dei cittadini

Condividi

 

16 mar – ”Le banche italiane hanno ottenuto dalla Bce 139 miliardi di prestiti con un interesse dell’1%, ma quando fanno i prestiti ai cittadini e alle imprese applicano tassi altissimi che arrivano anche al 10%.

I maxi-prestiti di Francoforte non possono risolversi in una bolla di sapone”.

Nella sedicesima puntata del webeditoriale Forcaffe’, Roberto Formigoni sollecita il mondo economico e finanziario affinche’ i prestiti triennali concessi al tasso agevolato dell’1 % siano diretti all’economia reale. ”Le banche – insiste il governatore lombardo – acquistano anche titoli di Stato sui quali hanno l’interesse del 4 o del 5%. No – puntualizza – cosi’ non va: le banche devono essere al servizio dei cittadini. Il Governo deve tenerlo presente, vale sia per quello italiano che per quello europeo. E’ una battaglia che il Popolo della liberta’ intende fare e fara’, affinche’ le banche siano al servizio dei cittadini, delle imprese e non solo di se stesse”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -