Solo per gli immigrati, crescono i diritti in questo strano paese…

ROMA, 15 MAR – Ora, anche agli immigrati regolarmente soggiornanti in Italia spetta, come ai cittadini italiani, il diritto a ricevere l’assegno di invalidità civile – nel caso in cui abbiano subito una elevata riduzione della capacità lavorativa e versino in disagiate condizioni di reddito – senza che per ottenere il beneficio sia richiesta la permanenza nel nostro Paese da almeno cinque anni. Lo sottolinea la Cassazione dando ragione a una immigrata contro l’Inps che non voleva darle l’assegno. (E io pago!)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -