Stupro Villa Borghese, scaduti termini processuali: libero romeno indagato

ROMA, 14 marzo — Sono scaduti i termini previsti dalla legge e l’uomo accusato di aver stuprato una turista americana a Villa Borghese è tornato libero. Il processo a suo carico, giunto all’ottava udienza, non si è concluso, scrive oggi Giulio De Santis sulla Cronaca di Roma del Messaggero.

Troppo lavoro da svolgere per i giudici impegnati in altri procedimenti. L’uomo, romeno, incontrò l’americana in centro, le offrì di ospitarla a casa sua: la casa in realtà era una cabina dell’Acea interrata, a Villa Borghese (nell’immagine l’interno della botola). Una volta dentro secondo la tursita scattò la violenza. L’uomo si è sempre proclamato innocente



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -