Talebani: “Vendicheremo la strage” Allerta nelle basi Usa in Afghanistan

12 mar. – I talebani hanno annunciato azioni di rappresaglia contro “la mente malata degli americani selvaggi”.
In un comunicato su un sito web un gruppo islamista promette vendetta per la strage compiuta da un soldato Usa, che ha ucciso 16 civili in un villaggio nella provincia di Kandhar. “I talebani si vendicheranno dell’invasore e dell’uccisione selvaggia di ogni singolo martire”, si legge nel comunicato.

Ieri il presidente afgano Karzai aveva condannato l'”imperdonabile” gesto. “Quando afghani vengono deliberatamente uccisi dalle forze americane, si tratta di azioni di omicidio e terrore, azioni imperdonabili”. Karzai ha definito “intenzionale” l’omicidio di 16 civili commesso daL soldato americano. “Non lo dimenticheremo”, avverte il presidente afghano in un comunicato, che ha chiesto alla Nato di fare “piena chiarezza” sull’incidente.

Intanto, Angela Merkel e’ arrivata in Afghanistan per una visita non annunciata alle truppe tedesche stanziate a Mazar-i-Sharif, nel nord del Paese. Lo ha annunciato un portavoce del cancelliere. Nei piani iniziali della Merkel era in programma la visita ai militari tedeschi a Kunduz, al momento impossibile a causa di una tempesta di neve. agi

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -