Ravenna: campagna che propone di targare le bici

Ravenna, 12 mar. – Rubare una bicicletta è un reato che prevede la reclusione fino a 6 anni e una multa fino a mille euro. Chi rivende, acquista, usa un bicicletta rubata è responsabile di ricettazione e quindi punibile con una multa fino a 10 mila euro e reclusione fino a 8 anni. Ma al di là del codice penale, il furto di una bicicletta è anche un ostacolo alla diffusione della cosiddetta ‘mobilita’ dolce’. Contro questo fenomeno, che scoraggia anche i più attenti all’ambiente e gli amanti dello stile di vita sano, il Comune di Ravenna ha deciso di scendere in campo con la campagna che propone di targare le due ruote.

Un gesto semplice ed economico per dissuadere i ladri e assicurarsi la riappropriazione del bene in caso di ritrovamento dopo il furto. Il tutto dando un incentivo all’uso della bici e un contributo alla sostenibilità ambientale urbana.

‘Io la targo e tu?’. Questo lo slogan della campagna che è partita ieri nella cittadina romagnola, in occasione della ‘Domenica ecologica’, organizzata dal Comune, insieme alla polizia municipale, Legambiente, Fiab, Cna, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti e alcuni rivenditori di biciclette.

In pratica, la campagna promuove l’utilizzo dell’etichetta ‘Easy tag’ da applicare sul mezzo a due ruote quale codice identificativo, rendendolo rintracciabile in caso venga trafugato. Le prime targhe sono già state simbolicamente consegnate al sindaco Fabrizio Matteucci e a Claudio Matarozzi, di Legambiente.

Nello specifico, la targa che identifica mezzo e proprietario viene inserita nel Registro Italiano Bici, divenuto ormai lo standard nazionale, attraverso il metodo ‘Bicisicura’ che oggi conta 70 mila biciclette registrate, una media di 20 mila bici all’anno a partire dal 2007 anno di lancio del servizio in Italia.

Vi fanno riferimento i possessori di due ruote di una trentina delle grandi città e province italiane che si interfacciano con l’unico registro nazionale delle biciclette accessibile dalle Forze dell’ordine 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Il lancio a Ravenna avverrà, dunque, durante la ‘domenica ecologica’ con la chiusura al traffico delle auto in tutto il centro storico. Per l’occasione, le etichette sono stare regalate a tutti coloro che hanno partecipato alla biciclettata che, con partenza da Piazza del Popolo, ha portato alla scoperta di alcuni dei principali parchi pubblici della città.

Da oggi saranno distribuite presso i rivenditori e le associazioni che hanno aderito al progetto. Ma piazza del Popolo è stata anche la cornice espositiva dei rivenditori di biciclette che aderiscono alla campagna e delle dimostrazioni pratiche su come funziona e come si applica il kit antifurto completo.

Alla scadenza, il rinnovo della registrazione per altri 3 anni costa 4 euro. (Adnkronos)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -