Due romeni sgozzati e bruciati a Barletta

12 mar. – Sgozzati e dati alle fiamme. E’ giallo sulla morte di due uomini, trovati poco fa alla periferia di Barletta, nel Barese. I cadaveri appartengono a due stranieri – entrambi di nazionalità romena – e sono stati trovati in un ex frantoio abbandonato dove era scoppiato un incendio. Sono stati infatti i vigili del fuoco a scoprire i cadaveri. Giacevano all’ingresso dell’ex frantoio che si trova in via Trani, al limite tra il centro abitato e la zona industriale di Barletta, non molto lontano da un ipermercato. Sul corpo, presentano entrambi numerose ferite da arma da taglio.

Un duplice omicidio di cui qualcuno ha provato forse a cancellare le tracce, appiccando il fuoco dentro la struttura. Al momento però non è nemmeno escluso che i due si siano affrontati a colpi di coltello durante una lite. Rimane però da chiarire l’origine del rogo. Sul posto sono sopraggiunti carabinieri e polizia, il pm del tribunale di Trani che coordina le indagini Ettore Cardinali. E’ arrivato anche il prefetto della provincia Bat, Carlo Sessa. Mentre gli uomini della scientifica hanno cominciato i rilievi a caccia di tracce utili per ricostruire l’omicidio. (TMNews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -