Dopo la Polonia anche la Moldavia approva la castrazione chimica obbligatoria per i pedofili

CHISINAU, Moldova 7 Mar – Fermo restando che il nostro pensiero sulla pedofilia resta tale per cui debba essere considera una malattia che si cura solo con l’ergastolo, anche la Moldavia, dopo la Polonia, ha approvato una legge che rende obbligatoria la castrazione chimica per i pedofili.

La castrazione chimica, è una misura temporanea molto discussa che consiste nella somministrazione periodica di una serie di farmaci – il più comune è il medrossiprogesterone – che inibiscono gli ormoni che stimolano i testicoli alla produzione di testosterone. La sua efficacia, secondo gli esperti, non è mai stata provata al 100% e i detrattori di tale pratica sostengono che la libido non sia la sola componente che spinge pedofili e stupratori.

Il Parlamento moldavo, nonostante le critiche, ha deciso di abbracciare tale pratica nel tentativo di scoraggiare i tantissimi turisti sessuali, che sempre più spesso si recano in Moldavia proprio per fare sesso con minorenni. La situazione era già stata denunciata in passato, ma non si erano notati miglioramenti.

Da qui la decisione di ricorrere ad una misura più drastica. Le legge entrerà in vigore il prossimo 1° luglio e da quel momento per tutti i pedofili, stranieri o moldavi che siano, sorpresi in atti sessuali con minorenni scatterà la castrazione chimica obbligatoria.

Per gli stupratori, invece, la decisione se ricorrere o meno tale pratica spetterà ai giudici, che dovranno valutare singolarmente ogni caso.

Quello che sta facendo maggiormente discutere, in particolare il Consiglio d’Europa, non è la pratica in sé, ma il fatto che sia stata resa obbligatoria. I pedofili, insomma, non potranno decidere se accettare o meno di sottoporsi al trattamenti: saranno obbligati per Legge a farlo, anche senza il loro consenso.

huffingtonpost.com



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -