Banche: commissioni non saranno abolite, nessun emendamento su commissioni

Condividi

 

6 marzo – Il Parlamento non ha ancora trovato la strada per riformulare l’articolo 27 bis del decreto liberalizzazioni che ha tagliato le commissioni bancarie su crediti, fidi e sconfinamenti, causando le dimissioni per protesta dei vertici dell’Abi.

Secondo una fonte parlamentare, infatti, “non sarà presentato l’emendamento al decreto semplificazioni perché sarebbe stato ritenuto quasi certamente inammissibile”.

Se non si riuscirà inserire la modifica che annulla il taglio delle commissioni sui fidi delle banche nel dl liberalizzazioni alla Camera, l’altra ipotesi è di intervenire sul decreto fiscale al Senato, ha spiegato la fonte.

Poco prima il presidente dimissionario dell’Abi Giuseppe Mussari aveva auspicato in una trasmissione radiofonica la modifica della norma in Parlamento.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -