Crolla il palco per il concerto della Pausini: un morto

Reggio Calabria, 5 mar. – Un operaio è morto durante l’allestimento del palco che doveva ospitare il concerto di Laura Pausini in programma questa sera al Pala Calafiore di Reggio Calabria. Intorno alle 2, un cedimento strutturale ha fatto crollare e traslare la struttura metallica sopra il palco che si è abbattuta su alcuni operai intenti in quel momento a fissare le illuminazioni aeree.

Matteo Armelini, romano di 31 anni, è stato colpito in pieno ed è rimasto ucciso. Altri due operai sono rimasti feriti in maniera non grave e trasportati all’ospedale di Reggio Calabria. Sul posto, per liberare gli operai dalla struttura, sono intervenuti i vigili del fuoco con due squadre.

La procura di Reggio Calabria ha disposto il sequestro del Pala Calafiore. Gli accertamenti tecnici dovranno stabilire le cause del cedimento per potere accertare eventuali responsabilità.

Gli operai impegnati nell’allestimento del palco sono in questura per essere sentiti sul crollo della struttura. Gli investigatori della polizia, intervenuti questa notte sul luogo dell’incidente, stanno acquisendo le loro testimonianze sulla tragedia al fine di accertare la dinamica della vicenda.

Si tratta del secondo incidente in pochi mesi. Il 12 dicembre scorso a Trieste un giovane perse la vita in un analogo incidente durante l’allestimanto per un concerto di Jovanotti. Oggi il cantante scrive su twitter: ”Vicino alla famiglia di Matteo Armelini. Molto dolore per quello che è accaduto di nuovo stanotte a Reggio Calabria. E’ necessaria una discussione molto seria tra organismi competenti su come possiamo migliorare il livello di sicurezza. Per noi addetti ai lavori e per il pubblico. Un abbraccio a Laura e alla sua squadra”. (Adnkronos)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -