Mafia, mons. Fabbri: Scalfaro ci delego’ scelta capo Dap

3 MAR – ”E’ finito il tempo: Amato non deve piu’ stare li”’: con queste parole l’ex Capo dello Stato Oscar Luigi Scalfaro avrebbe comunicato, a giugno del 1993, a due sacerdoti, la rimozione dall’incarico del capo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria Nicolo’ Amato.

A riferire l’episodio e’ monsignor Fabio Fabbri, ex vice-ispettore generale dei cappellani delle carceri, che ha deposto al processo per favoreggiamento aggravato alla mafia al generale dei carabinieri Mario Mori.(ANSA).

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -