Mafia, mons. Fabbri: Scalfaro ci delego’ scelta capo Dap

Condividi

 

3 MAR – ”E’ finito il tempo: Amato non deve piu’ stare li”’: con queste parole l’ex Capo dello Stato Oscar Luigi Scalfaro avrebbe comunicato, a giugno del 1993, a due sacerdoti, la rimozione dall’incarico del capo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria Nicolo’ Amato.

A riferire l’episodio e’ monsignor Fabio Fabbri, ex vice-ispettore generale dei cappellani delle carceri, che ha deposto al processo per favoreggiamento aggravato alla mafia al generale dei carabinieri Mario Mori.(ANSA).

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -