Mafia, mons. Fabbri: Scalfaro ci delego’ scelta capo Dap

3 MAR – ”E’ finito il tempo: Amato non deve piu’ stare li”’: con queste parole l’ex Capo dello Stato Oscar Luigi Scalfaro avrebbe comunicato, a giugno del 1993, a due sacerdoti, la rimozione dall’incarico del capo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria Nicolo’ Amato.

A riferire l’episodio e’ monsignor Fabio Fabbri, ex vice-ispettore generale dei cappellani delle carceri, che ha deposto al processo per favoreggiamento aggravato alla mafia al generale dei carabinieri Mario Mori.(ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -