Elezioni Iran: tradizionalisti in vantaggio. Ahmadinejad verso sconfitta

3 mar. – Gli avversari tradizionalisti del presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad sono in vantaggio, stando ai primi risultati parziali delle elezioni per il rinnovo del Majlis, il parlamento della Repubblica islamica. Umiliazione ancora peggiore, per il leader dell’ala fondamentalista dei conservatori è che sua sorella minore, Parvin Ahmadinejad, è stata sconfitta da un candidato dei fedelissimi di Khamenei nella loro città natale, Garmsar. Lo riferisce il sito del quotidiano britannico The Guardian.

I leader riformisti Hussein Moussavi e Mehdi Karrubi, che nel 2009 avevano guidato l’Onda Verde – simbolico apripista delle primavere arabe che sarebbero seguite un paio d’anni dopo in Medio Oriente e Nord Africa – sono da mesi agli arresti domiciliari e hanno chiesto il boicottaggio del voto che si è tenuto venerdì. A contendersi i 290 seggi del Parlamento unicamerale si sono trovate di conseguenza soltanto liste espressione del braccio di ferro tra i conservatori tradizionalisti capeggiati dalla Guida Suprema Alì Khamenei e i fondamentalisti di Ahmadinejad. tmnews



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -