Stupro: mamma ragazza perdona ‘preghero’ anche per lui, odio e rancore non servono a niente’

L’AQUILA, 2 MAR – “Perdonare il giovane che fatto tanto male a mia figlia? Credo che quel ragazzo sia uno strumento, vengo da una cultura cristiana. Odio, rancore e vendetta non servono a nulla. La giustizia umana è compito degli uomini, farò una preghiera per tutti, anche per il ragazzo”. Così la mamma della studentessa laziale stuprata a Pizzoli (L’Aquila), subito dopo le dimissioni della figlia dall’ospedale dell’Aquila.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -