Tunisia: no velo in aula, studenti salafiti aggrediscono docenti

TUNISI – Ennesima aggressione nei confronti di docenti universitari tunisini che si oppongono alla presenza in aula di ragazze che indossano il velo integrale.

Questa volta, a finire nel mirino di decine di studenti salafiti, sono stati due docenti della facoltà di Lettere, Arti e Scienze umane di La Manouba, dopo che uno di loro si era opposto – rifacendosi ai regolamenti degli atenei tunisini – alla presenza, durante una lezione, di una studentessa che indossava il niqab. La decisione è stata contestata da un gruppo di giovani salafiti, essi stessi studenti dell’università, che hanno cominciato a protestare all’esterno dell’aula dove il docente stava cercando di tenere la lezione. Vista l’impossibilità di proseguire la lezione (anche perché i salafiti, all’esterno dell’aula, la disturbavano usando dei megafoni), il docente è stato costretto a trasferirsi, con gli studenti, in un’altra sala. Ma i salafiti, dopo avere sfondato la porta, hanno fatto irruzione nell’aula e lo hanno aggredito.

Stessa sorte è toccata ad un altro docente che aveva cercato di riportare la calma. L’accaduto ha costretto la direzione dell’università di La Manouba a interrompere i corsi. (ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -