Laboratorio-lager nel riminese, Cc liberano 26 cinesi

CORIANO (RIMINI) 1 MAR – Ammassati in un capannone, costretti a lavorare con orari massacranti e in condizioni al limite della decenza.

E’ amara la scoperta fatta dai Carabinieri di Riccione che, la scorsa notte, hanno fatto irruzione in un capannone a Cariano, nel Riminese, trovando 26 cittadini cinesi, tra cui un bambino in tenera eta’, al lavoro in un laboratorio di maglieria abusivo.

Ora i 26 cittadini cinesi sono ospitati a Rimini, nell’hotel Britannia che, ogni inverno per una settimana, accoglie i senza tetto costretti ad affrontare i rigori della stagione fredda. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -