Lega, Maroni: Siamo all’11 per cento, giornali non ci fermeranno

Condividi

 

27 feb.  – Sulla Lega, da quando è all’opposizione, è calato il silenzio dei media ma i sondaggi dicono che il movimento cresce nei consensi e punta a diventare il primo partito del nord. Parola di Roberto Maroni, che ha margine di una cena con i militanti leghisti ha osservato: “Mi ha molto impressionato vedere alcuni tg in questi giorni parlare di tutti tranne che della Lega. Ma non è un problema per noi. Noi non siamo un partito di plastica e neppure di carta, che vive solo perché finisce nei tg o sui giornali. I giornali – ha detto – facciano quello che vogliono, non riusciranno a fermare la nostra avanzata”. L’ex ministro dell’Interno ha anche citato un’analisi critica sulle prospettive in casa Carroccio pubblicata oggi dal Corriere della Sera, definendola “assolutamente infondata”.

I sondaggi dicono che siamo l’unico partito che cresce – ha aggiunto Maroni – E’ interessante notare che la Lega ha la metà del Pdl su scala nazionale. Ha l’11 per cento, contro il Pdl che è precipitato al 22. Prende corpo così il nostro progetto di diventare la prima forza politica della Padania, a partire già dalle prossime elezioni amministrative”.

“La Lega – ha proseguito l’ex ministro – è in ottima salute. Ieri si è aperta la fase congressuale che si concluderà entro giugno con i congressi nazionali (ovvero regionali ndr). Sono soddisfatto di come si stanno mettendo le cose e la Lega ne uscirà rafforzata e pronta per la grande battaglia”. tmnews

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -