Immigrazione: Altri 45 sbarcati nel Salento. Arrestato scafista.

Condividi

 

CASTRIGNANO DEL CAPO (LECCE), 26 FEB – Militari della Guardia di Finanza hanno intercettato in localita’ ‘Il Ciolo’, poco a nord della costa di Santa Maria di Leuca (Lecce), 45 immigrati clandestini che erano appena sbarcati da un gommone oceanico. Uno dei due scafisti, un albanese di 25
anni residente in Italia, e’ stato arrestato, mentre proseguono le ricerche del complice.

I 45 clandestini – 39 uomini, quattro bambini e due donne di nazionalita’ afghana e irachena – sono tutti in buone condizioni di salute e sono stati trasferiti al Centro di accoglienza ‘Don Tonino Bello’ di Otranto (Lecce), dove sono in corso le procedure di identificazione.

L’operazione e’ stata compiuta intorno alla mezzanotte di ieri dopo che un aereo della Guardia di Finanza aveva avvistato nel mar Ionio il gommone carico di migranti, proveniente dalla Grecia e diretto verso le coste italiane. Una volta fatti sbarcare gli immigrati, per garantire la loro incolumita’, i finanzieri hanno inseguito i due scafisti che hanno raggiunto la costa di Torre Vado, a 30 chilometri circa da Gallipoli (Lecce), abbandonando il gommone e fuggendo a piedi nella macchia circostante. Uno scafista e’ stato poi bloccato con l’ausilio di un elicottero.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -