Per incassare dallo Stato, imprenditore sale su traliccio.

Condividi

 

REGGIO EMILIA, 24 FEB -Un imprenditore che sta operando per la Tav, Antonio Simbari, e’ salito su un traliccio di un cantiere a Reggio Emilia per protesta contro lo Stato che gli deve 200mila euro. Il suo legale l’ha raggiunto e dopo ha detto:”Il fatto che siano in ritardo con i pagamenti lo mette in difficolta’ con Inps, Inail e nei confronti dei suoi dipendenti. Aspettava di incassare poco piu’di 200mila euro. E’ una persona corretta puntuale e precisa con i suoi dipendenti”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -