Famiglia senzatetto rifiuta alloggio: disposizione delle stanze non ci piace

Condividi

 

Presidente Ater, ‘E’ stato come ricevere uno schiaffo’

VITERBO, 17 FEB – No grazie la disposizione delle stanze non ci piace. Con questa motivazione una famiglia di Tuscania (Vt), composta da quattro persone, ha rifiuto l’assegnazione di un appartamento dell’Ater, composto da due stanze, cucina e servizi ed e’tornata a vivere in un camper, dove era finita per via di uno sfratto per morosita’.

”E’ stato come ricevere uno schiaffo” ha detto il presidente dell’Ater Maria Gabriella Grassinni che era andata a Tuscania per consegnare le chiavi dell’appartamento al capofamiglia. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -