15enni fanno sesso a scuola, punizione piu’ grave per lei

Condividi

 

18 febbr – VICENZA – Un ragazzo e una ragazza di 15 anni sono stati sospesi da scuola dopo essere stati scoperti a fare sesso in un bagno del loro istituto, l’Einaudi di Bassano del Grappa (Vicenza), una scuola per ragionieri. Se li è trovati davanti un compagno di classe, aprendo la porta della toilette dei maschi.

Il coetaneo ha fatto un rapido dietro-front, è tornato in aula e – riferisce il “Giornale di Vicenza” – si è lasciato scappare un «qualcuno in bagno si sta divertendo…» che in breve ha fatto il giro dell’istituto, rimbalzando poi sui social network. La cosa è arrivata fino all’ufficio del preside.

La scuola ha scelto una punizione soft, più pesante però per la ragazzina: 4 giorni di sospensione per lei, uno solo per il suo partner. Sembra che l’aggravante per la ragazza sia stata dovuta al fatto di aver varcato la soglia dei bagni maschili, nei quali non poteva entrare.

Il preside dell’Einaudi, Giovanni Pone, non ha voluto tornare sull’episodio. «No comment» ha risposto con voce ferma, ma irritata, limitandosi a riferire che la scuola «sta lavorando efficacemente con le famiglie in termini educativi».

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “15enni fanno sesso a scuola, punizione piu’ grave per lei”

  1. acc! Colpa del solito segaiolo invidioso! Ma quella punizione perchè? Anche il preside non tromba più?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -