Prostituzione: scoperte 7 case d’appuntamento di cinesi

TRENTO, 17 FEB – Un giro di prostituzione nel nord Italia gestito da cinesi e’ stato scoperto dai carabinieri di Rovereto che hanno individuato sette case d’appuntamenti: tre a Genova, e le altre a Rovereto, Milano, Como e Padova.

Due donne, ritenute le responsabili dello sfruttamento, sono state arrestate. Altre 25 persone sono state denunciate. Le prestazioni offerte dalle ragazze cinesi, una quarantina tutte irregolari, erano sui 50 euro, che potevano arrivare a 100 per rapporti non protetti.

Le indagini sono partite da Rovereto dopo che i carabinieri, fingendosi clienti, hanno scoperto in corso Bettini un appartamento dove una ragazza cinese offriva quotidianamente prestazioni sessuali. I clienti, circa 160 quelli individuati in piu’ di un anno di indagini, tutti italiani di ogni eta’, arrivavano a lei grazie ad annunci su giornali e siti internet. A rispondere al telefono indicato dagli annunci e fissare gli appuntamenti due donne cinesi. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -