Bologna: Ragazza pachistana tentò suicidio: indagati i genitori a Bologna

Condividi

 

BOLOGNA, 16 FEB – Incidente probatorio conferma accuse. Ma madre e’ anche vittima.

I genitori della ragazza di 16 anni pachistana che tento’ nel giugno scorso il suicidio bevendo acido muriatico, contro l’intenzione della famiglia di farle sposare un connazionale in un matrimonio combinato, sono indagati a Bologna per maltrattamenti in famiglia e violenza privata. La ragazza sta bene e vive in una struttura protetta.

Ha confermato in un incidente probatorio i maltrattamenti subiti da lei, ma anche dai fratelli e dalla madre che per questo nel procedimento e’ considerata anche parte lesa. (ANSA).

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -