Segretario Generale Consiglio UE: tutelare diritti dei 15 milioni di clandestini

13 feb – ‘Per sostenere il livello di benessere raggiunto, l’Europa ha bisogno degli immigrati. Ecco perche’ i leader politici debbono astenersi da dichiarazioni che scatenano odio. Certi discorsi che appena dieci anni fa erano banditi, oggi sono considerati normali.

Dobbiamo preoccuparci della nuova realta’ per evitare che la politica sia sovrastata da populismo e dall’estremismo. E’ nostro dovere tutelare i diritti umani dei 15 milioni di clandestini che vivono in Europa e fermare la spaventosa discriminazione di cui e vittima il popolo Rom”.

E’ una parte dell’intervento che il Segretario Generale del Consiglio d’Europa, Thorbjorn Jagland, ha pronunciato a Helsinki davanti a nove capi di Stato, tra cui Giorgio Napolitano. Si tratta del meeting informale del cosiddetto Gruppo Arraiolos – formato dai capi di Stato di Finlandia, Austria, Germania, Ungheria, Lettonia, Portogallo, Polonia, Slovenia e Italia – costituito nel 2003 per riflettere sui fenomeni di intolleranza e razzismo che turbano in questo momento l’Europa. asca



   

 

 

1 Commento per “Segretario Generale Consiglio UE: tutelare diritti dei 15 milioni di clandestini”

  1. qui si dimentica che vanno tutelati i diritti di TUTTI …. altrimenti finisce veramente male! I clandestini hanno diritto ad una vita serena , ad un lavoro in regola , ad un avvenire migliore … ma non hanno diritto a delinquere , ad abbattere le conquiste dei lavoratori residenti , a distruggere lo stato sociale sovraccaricandolo …

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -