Primarie Pd: “Altro che Culatello, qui siamo al macinato da insalsicciare”

GENOVA 13 FEB – Lacrime e sangue, alle primarie di Genova, per la parte nobile del prosciutto, il Culatello, che viene ormai stancamente abbinato al compagno doc Bersani.

Mentre i piddini si trastullavano sul binomio al femminile Vincenzi o Pinotti, improvviso, come folgore, con doppia finta di corpo e una gran botta (ovviamente) di sinistro, è andato in goal il vendoliano Marco Doria.

Non sono bastati i successi di altri vendoliani come Pisapia e De Magistris (solo per citare il top) a far comprendere al Culatello rosso che :”No, caro Bersani no, così non va”, sull’aria di una nota canzone del ’17 (Cara piccina – Libero Bovio).

I compagni del Pd sono condannati a inseguire Di Pietro e Vendola; mentre in casa loro si stanno scannando peggio che nella Curia romana.  Altro che culatello, qui siamo al macinato da insalsicciare.

guglielmo donnini

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal


FIGO - Free Intelligent Go

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -