“L’Italia non è la Grecia”. La Grecia offesa dalle dichiarazioni di Napolitano

HELSINKI 12 FEB – Il governo greco, protesta formalmente e minaccia le relazioni diplomatiche tra i due Paesi. “L’Italia non è la Grecia”. E’questa la frase di Napolitano.

Dalla Grecia, intanto, oltre alle proteste per le frasi di Napolitano, giungono le notizie di scontri e violente manifestazioni di piazza contro le misure di austerity del governo di Atene.

“La situazione della Grecia è diversa”, ha spiegato  Napolitano, “naturalmente, impressionato e preoccupato da questa forte manifestazione di malessere sociale”.

E proprio l’accostamento di Roma ad Atene appare illogico al capo dello Stato. Napolitano durante la conferenza stampa siede tra i ‘colleghi’, il tedesco Christian Wullf e l’austriaco Heinz Fischer; mentre gli onori di casa spettano alla Finlandia.

Napolitano risponde anche ad una cronista finlandese che chiede “se l’Italia non rischi di diventare come la Grecia”.”La situazione dell’Italia è differente da quella greca – sottolinea – Noi abbiamo accolto le domande che sono giunte dalle istituzioni europee e dai Consigli europei. L’Italia sta rispondendo”, sottolinea con orgoglio. Ma – conclude – “se si vuole
solidarietà, ogni paese deve assumersi le proprie responsabilità e l’Italia lo sta facendo”, conclude



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -