Algeria: attivista diritti umani respinta aeroporto Boumedienne

Condividi

 

TUNISI, 11 FEB – La giornalista tunisina ed attivista dei diritti umani Sihem Ben Sedrine e’ stata respinta all’aeroporto Houari Boumedienne di Algeri, dove avrebbe dovuto partecipare ad un convegno. Lo riferiscono dei siti, tra cui l’algerino Tsa.
Come lei stessa ha riferito, una volta giunta al Boumedienne, dalla Polizia di Frontiera le e’ stata negata l’autorizzazione ad entrare in Algeria, in base ad un provvedimento di interdizione preso nei suoi confronti nel 2009.

Per Sihem Ben Sedrine questo provvedimento e’ una ”decisione arbitraria” che lede ”i diritti dei maghrebini”.

L’attivista – cui sono stati attribuiti, negli ultimi anni, molti riconoscimenti per il suo impegno a difesa dei diritti umani – dovra’ trascorrere la notte in aeroporto, dal momento che per oggi non sono previsti voli che la riportino a Tunisi.

(L’Aeroporto in questione, prende il nome dall’ex presidente algerino Houari Boumedienne del quale è divenuto  celebre il discorso: “Presto irromperemo nell’emisfero Nord. E vi irromperemo per conquistarvi. Vi conquisteremo popolando i vostri territori coi nostri figli. Sarà il ventre delle nostre donne a darci la vittoria”

(ANSAmed).

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -