Sicilia: i “Forconi” occupano comuni, presidi all’agenzia di riscossione

Condividi

 

7 feb. – Prosegue in Sicilia la protesta degli agricoltori del Movimento dei forconi e cresce, dice il leader Mariano Ferro, il numero dei Comuni occupati: “In molti, come a Modica o Avola, abbiamo passato la notte.

Iniziative di questo genere si moltiplicano in modo spontaneo e oggi incontro il sindaco di Catania perche’ domani vogliamo occupare palazzo degli Elefanti”. Una strategia graduale, e non traumatica come quella di fine gennaio, e che oggi sposta l’attenzione su un altro obiettivo: le societa’ di riscossione dei tributi.

C’e’ un presidio davanti alla Serit di Siracusa -spiega Ferro- ma saranno interessate a breve tutte le sedi contro una politica della societa’ che strozza gli agricoltori e i piccoli imprenditori“. Intanto, ha passato la notte in una roulotte davanti alla presidenza della Regione, Martino Morsello, che e’ stato tra i fondatori del Movimento dei forconi ed e’ stato poi espulso per i suoi presunti rapporti con Forza nuova. Morsello chiede le dimissioni del governatore. agi

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -