Libia: nell’84 tento’ di uccidere Gheddafi, ora e’ capo degli 007

7 feb . – Tento’ di uccidere Gheddafi nell’84 ed oggi e’ il nuovo capo degli 007 libici. Il Consiglio Nazionale di transizione Libico (Cnt) ha nominato Salem al-Hassi, un ex oppositore che attento’ alla vita di Muammar Gheddafi, a capo dei servizi segreti di Tripoli. Hassi e’ l’ultimo dei membri del Fronte nazionale per la salvezza della Libia (Nfsl) ancora in vita tra quelli che parteciparono all’attentato contro il Colonnello nel 1984.

Il movimento laico fondato nel 1981 negli Usa da un gruppo di esuli e apertamente sostenuto dalla Cia, tento’ di uccidere il leader libico con un’azione militare contro il suo quartiere generale a Bab al-Azizia, in cui morirono decine di persone.
Sotto la dittatura di Gheddafi, i servizi segreti erano impegnati per lo piu’ a perseguire ed eliminare gli oppositori del regime.

Gli ultimi due uomini ad occupare questa poltrona erano stati Mussa Kussa, dal 1994 al 2009, ora esiliato in Qatar dopo un passaggio per Londra, e Bouzid Dorda, dal 2009 al 2011, attualmente gravemente malato e ricoverato in un ospedale di Tripoli. agi

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal


FIGO - Free Intelligent Go

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -