Emilia R. Temperature polari e domani torna la neve. Il problema e’ il ghiaccio

Condividi

 

6 feb. – Precipitazioni assenti oggi su gran parte dell’Emilia Romagna. Ma il sole che splende su Bologna e sulla regione e’ solo una tregua. Arpa prevede, infatti, per domani una nuova nevicata che interessera’ tutto il territorio e qualche fiocco potrebbe tornare a scendere in Romagna gia’ da stanotte.

Forli’ e Cesena le zone piu’ colpite, con comuni dell’entroterra sepolti da 2 metri di neve. Si continua a spalare ovunque, con l’aiuto dell’esercito chiamato a soccorrere la popolazione e a coadiuvare le operazioni dei piani anti-neve dei Comuni. Le scuole sono chiuse praticamente ovunque. La Regione ha dichiarato da sabato scorso lo stato d’emergenza.

Il problema ora e’ il ghiaccio che si e’ formato nella notte a causa delle temperature polari che per oggi si prevedono in ulteriore discesa. La colonnina di mercurio sotto zero da ormai una settimana potrebbe toccare anche picchi di -13, previsti da -8 a -3 gradi nei capoluoghi romagnoli. Le massime di oggi saranno in lieve calo tra -4 del settore occidentale e i 0 gradi della costa. A Bologna il disgelo degli oltre 90 centimetri caduti in 3 giorni e’ lento.

In citta’ i mezzi spargineve e spargisale hanno liberato il sistema viario primario dove la circolazione e’ regolare, ma Bologna e’ stretta in una sorta di trappola di cristallo. Molte auto sono ancora parcheggiate sotto cumuli di neve, ma anche camminare a piedi e’ un pericolo, oltre alle lastre al suolo, il rischio e’ la caduta di neve e formazioni ghiacciate dai tetti. Lo stesso prefetto Angelo Tranfaglia ha avvertito i cittadini di fare la massima attenzione. Per far cadere in modo controllato le stalattiti che si sono formate in questi giorni sono intervenuti anche i vigili del fuoco. (Adnkronos)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -