Drogato al volante, è omicidio volontario! CdA Milano condanna a 14 anni, un uomo che uccise giovane donna.

Condividi

 

MILANO, 1 FEB – Una condanna a 14 anni per omicidio volontario e’ stata inflitta, dalla corte d’assise d’appello di Milano a un uomo che sotto l’effetto di droga e tranquillanti provoco’ un incidente nel quale mori’ una donna di 24 anni, Roberta Narracci. L’incidente si e’ verifico’ a Bollate (Milano) su una strada bagnata e scarsamente illuminata.

Ribaltata la sentenza di primo grado che lo aveva condannato a 4 anni per omicidio colposo. L’uomo aveva gia’ una condanna per guida sotto effetto di alcol e cocaina

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Drogato al volante, è omicidio volontario! CdA Milano condanna a 14 anni, un uomo che uccise giovane donna.”

  1. Era ora!
    Però devo dire che per me , non si tratta semplicemente di ” omicidio volontario”, cioè una azione diretta a “volere uccidere” , la quale cosa si può configurare nella immediatezza dell’accaduto , ma bensì vi è una “premeditazione” antecedente al fatto … premeditazione che nasce dalla consapevolezza che la condotta che si sta per eseguire ( guida sotto droga o alcool) ha un ‘alta probabilità di concludersi con la morte di qualcuno!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -