Italia: Disoccupazione record 8,9%. Se cerchi qualcuno per spalare la neve non lo trovi neanche a pagarlo oro!

Condividi

 

IMOLA 1 FEB – Secondo i dati diffusi dall’ Istat alla vigilia del negoziato sul mercato del lavoro, il numero dei disoccupati è stato pari a 2 milioni 243 persone, in aumento di circa l’1% rispetto a novembre. Su base annua , i disoccupati in più sono stati 221 mila, facendo registrare un incremento tendenziale del 11% che attesta il tasso di disoccupazione  all’8,9%,

La disoccupazione giovanile (under 25) che a dicembre 2011 era pari al 31%, 0,2%  in meno rispetto a novembre, ma ben 3% in più rispetto a dicembre 2010.

Bene questi sono alcuni dati essenziali per inquadrare la situazione nel nostro Paese. Ma, se un diversamente abile, un anziano, una donna sola, come  anche un esercente, o qualsiasi altra persona che ha bisogno di qualcuno per “dare la neve”, per uscire di casa o consentire ai clienti di entrare nrl proprio negozio, o per qualsiasi altro motivo – sicuramente valido, altrimenti uno resterebbe a letto –  non lo trovi neanche a pagarlo oro.

A questo proposito, vi riferiamo quello che ha pensato di fare un Forno di Imola, che  alle 5 di mattina appena ha aperto, ha messo l’annuncio di ricerca, su di un cartello posto davanti al proprio negozio, Bene, quando alle 13.30, terminato il proprio orario di apertura, per spalare la neve non si era ancora presentato nessuno. Stiamo parlando di un lavoretto che avrebbe prodotto almeno 100euro. Per molte famiglie in difficoltà equivalgono alla spesa settimanale.

Domani sarà ancora peggio, perché nel frattempo ha continuato, e continua a nevicare ininterrottamente (circa mezzo metro di neve). Domattina, come  si ripeterà l’annuncio. Ma pare, che nessuno ha effettivamente bisogno di
lavorare, mentre tutti hanno bisogno di soldi.

Questa è l’Italia e non l’Africa dove:“Ogni mattina, in Africa, una gazzella si sveglia, sa che deve correre più in fretta del leone o verrà uccisa. Ogni mattina, in Africa, un leone si sveglia, sa che deve correre più in fretta della gazzella, o morirà di fame. Quando il sole sorge, non importa se sei un leone o una gazzella: L’importante è che cominci a correre…” In Italia se vuoi vivere, sopravvivere o essere benestante, devi rimboccarti le maniche e cominciare a lavorare, qualsiasi sia il lavoro da fare!

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -